SEO guide – In-Page

18 08 2008

– costruire la pagina utilizzando tutti i tag, meta tag e contenuti nella maniera più adeguata, contenuti dinamici e flessibili anche per dare maggior aggiornamenti ed interazione con gli utenti.
– evitare se possibile di creare pagine con solo link, distribuirli per le varie pagine o intramezzare i link con testo e foto descrittive (la pagina con un elenco di link può apparire come una “link farm” e quindi essere bannata), non linkare verso pagine inesistenti o già bannate
– creare dei link anche verso altri siti (outbound links) o per navigare all’interno del sito (internal links) in modo adeguato, senza esagerare nel numero, inserendo le parole chiave senza strafare (ma che siano descrittive delle pagine a cui fanno riferimento) e soprattutto con in mente l’usabilità in modo da agevolare l’utente ed al tempo stesso lo spider che troverà un sistema di navigazione fluido e facile da percorrere
TAG
elenco dei tag necessari per una corretta indicizzazione ed il loro utilizzo all’interno del codice HTML

  • title titolo intorno ai 50 caratteri includere una o più keyword, il marchio ed evitare elementi inutili come congiunzioni e ripetizioni, inserire se possibile una descrizione di ogni pagina;
  • meta keywords elenco delle keywords posto prima del body, alcuni motori lo ignorano ma é sempre bene metterlo un un buon elenco di parole chiavi, senza esagerare;
  • meta description descrizione del sito, valgono le regole come sopra ma mettere testi di senso compiuto di circa 200 caratteri e diversi per ogni pagina;
  • h1 header da utilizzare per incorniciare bene le parti importanti e quindi includere all’interno qualche parola chiave, meglio se posto nella parte alta del sito
  • a link, puntare verso altre pagine con testo che includa le parole chiavi o con immagini che hanno nomi adeguati ai contenuti delle pagine a cui si punta;
  • img se l’immagine ha un nome rappresentativo dei contenuti o include KW può aiutare l’inclusione ed entra anche nella “ricerca immagini” presente nei vari motori;
  • alt testo alternativo all’immagine non caricata, includere le KW in modo naturale come descrizione dell’immagine stessa a cui si riferisce;
  • body tutto il testo all’interno del body é importante e deve essere costruito in modo efficiente ed utile sia per gli utenti che per i motori. Consigliata una ripetizione delle parole chiave di circa il 5%-7%, non esagerare ripetendole ossessivamente in uno o più punti altrimenti si rischia una penalizzazione da parte dei motori (basso rank, banned) includere elementi dinamici e contenuti originali ed aggiornati. Il testo può essere enfatizzato con i tag per la formattazione (es. strong, i, etc.) da utilizzare con qualche KW per dargli ancora maggior risalto;
  • includere attraverso PHP, ASP o semplicmente dei form elementi dinamici o che creano attività ed interazione con l’utente;
  • a rel=”nofollow” da utilizzare in caso di link verso pagine dannose
  • meta name=”robots” contenent=”index/noindex, follow/nofollow” usateli nell’HTML per indicare allo spieder se la pagina deve esser indicizzata (index) oppure no (noindex) e se seguire i link presenti (follow) oppure no (nofollow) ne caso la vostra pagina presenti contenuti o links dannosi (es. vecchi contenuti o non inerenti, link verso siti bannati)

Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: