12 Balos

11 09 2008

Di nuovo qualche chilometro (circa 110) in auto per raggiungere Kissmos-Kastelli, dove si trova un piccolo porto, luogo di imbarco per un’escursione in nave nella penisola di Gramvousa con destinazione Balos, che a mio avviso é stato forse il più bel posto che abbiamo visitato in questo nostro viaggio. Attenzione, la nostra guida ci segnalava l’ultima partenza alle ore 13,00 e la prima alle 10,00, invece alla 12,30 finiscono le partenze, fortunamente eravamo arrivati con un pò d’anticipo e siamo saliti al volo sul traghetto mentre stava mollando gli ormeggi (unico neo trovato alla nostra Loonely). La gita che dura fino alle 19,30 prevede di circumnavigare la penisola, vicino alla costa, fare tappa all’isola di Agria Gramvousa e terminare a Balos che é raggiungibile solo via mare o a piedi dopo una scarpinata di circa un’ora e mezz’ora di strada sterrata (molto più comodo così). Il costo dell’escursione é di Euro 22,00, non molto considerando che abbiamo a disposizione un traghetto per tutto il pomeriggio, anche le bevande a bordo non costano care, mentre il pranzo, che facciamo al self-service e che gustiamo sul ponte, é decisamente dispendioso considerando i prezzi in Grecia.

Agria Gramvousa - vista dalla fortezza

Agria Gramvousa - vista dalla fortezza

La nostra traversata inizia e dopo circa 50 min di navigazione arriviamo all’isola, splendida, solitaria incastonata in un mare dai riflessi smeraldo. In cima su un dirupo svetta una vecchia fortezza costruita dai Veneziani ed utilizzata per difendersi dai pirati. Per salire occorre fare una scalinata impervia ma ne vale la pena, il panorama é mozzafiato, il mare assume nuovi colori e la sua trasparenza é sconcertante un tappeto d’acqua quasi invisibile copre le roccie del fondo regalandogli nuova vita e colore. La fortezza svela i suoi ricordi attraverso i leoni di pietra abbandonati ai lati, muri ancora oggi solidi anche se corrosi dalle intemperie…. un salto in un mondo passato fatto di mare e guerre. E’ molto suggestivo anche il relitto ormai arrugginito di una nave che si é arenata qualche anno fa qui e che dà al paesaggio un tocco di magia. Scendiamo e ci concediamo una sosta con bagno sulla spiaggia vicino a dove abbiamo attraccato, fantastico immergersi in questo mare. E’ tempo di risalire, il traghetto parte, così di tutta fretta saltiamo a bordo. Io odio questi tempi scanditi e regolari delle gite organizzate che non lasciano spazio a visite più accurate, ma non ci posso fare niente ed é l’unico modo per venire qui se non si dispone personalmente di una bella barca……

Balos - La laguna

Balos - La laguna

Poco dopo giungiamo a Balos, e dobbiamo prendere una barchetta fuoribordo per arrivare alla spiaggia, visto il fondale basso. Basta un colpo d’occhio per rendersi conto che questa laguna assomiglia molto al paradiso (o come vorrei che fosse), l’acqua é limpida, bassa per grandi tratti, assume mille colori dal verde al blu, la terra sembra non darla vinta al mare che vuole insinuarsi nelle sue viscere formando lingue di sabbia ed insenature. Abbiamo due ore di permanenza, troppo poche, visto che questo é il paradiso. Ci concediamo una lunga passeggiata con l’acqua del mare che sfiora le nostre caviglie, ed un tuffo laddove il mare prende il sopravvento sulle dune. Seduti a riva il mondo sembra fermarsi, il sole sta scendendo e a popolare questa luogo ci siamo solo noi del traghetto (gli altri sono già andati via perché il nostro era l’ultimo a partire) quindi tutto assume un aspetto naturale e selvaggio ma allo stesso tempo rilassante, una Comunione con la natura.

Dopo varie foto si risale a bordo e con nostalgia lasciamo sfilare all’orizzonte questo luogo incredibile.

Stasera cena da Thalassografia una taverna molto carina che con la sua terrazza si affaccia sul mare, situata accanto all’entrata della fortezza di Rthymnon. Stasera pesce, ottimo il servizio buona la qualità. A me sono piaciute le cozze con la Feta (formaggio di capra tipico), il sapore dei molluschi si perdeva un pò, ma nel piatto é rimasto un sugo appetitoso in cui ho fatto scarpetta fino a pulirlo. Dopo siamo andati in centro per un drink e abbiamo incontrato le persone ed i gestori che avevamo consciuto la sera precedente, ok facciamo una bevuta insieme e dopo riposo.


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: